podemos

Perché in Grecia e in Spagna sì, in Italia no? Perché l’Italia è come la Polonia anziché come la Spagna, un Paese di destra che vuole curare il disagio sociale con le balle fasciste di Salvini.

Non bisogna però dimenticare che nel 2011, mentre a Madrid nasceva il movimento degli Indignados, premessa di Podemos, in Italia alle elezioni amministrative di metà maggio da nord a sud vincevano i sindaci arancione, fuori e contro il sistema dei partiti tradizionali. Un mese dopo, 26 milioni di italiani votarono i referendum sull’acqua pubblica, osteggiati dagli stessi partiti. Ma ad avvantaggiarsi guidando quell’onda non sono stati movimenti di una nuova sinistra, ma Grillo che ha fatto strada a Renzi. Infatti, il Movimento 5 Stelle cresceva fino al 25%, ma quei voti sono rimasti congelati, mentre Renzi ha preso il posto di Bersani vittima sacrificale di Grillo e Letta troppo poco sponsorizzato, per poter reggere allo pseudo rottamatore conservatore. In effetti Renzi ha “rubato” al M5S, in chiave sopratutto propagandistica, alcuni temi come la critica della partitocrazia e la lotta alla corruzione. Mentre Grillo si è isolato, evitando di saldarsi con altri movimento sociali che gli avrebbe permesso di rispettare il suo principio di non alleanza con i partiti.

Naturalmente è scattata la corsa ad intestarsi la vittoria di Podemos. Da Salvini a Renzi, da Passera a Vendola tutti  a rivendicare diritti di esclusiva e primogenitura, denunciando l’appropriazione indebita altrui. “In realtà – ha dichiarato Massimo Cacciari – di fronte a una galassia europea in cui prevale il meticciato politico, con simbiosi e incroci di ogni genere, in Italia si utilizzano categorie di lettura vecchie di trent’anni”. In particolare, sostiene il filosofo, “dentro Podemos c’è di tutto: componenti di sinistra-sinistra come in Syriza, movimentiste come nel M5S, perfino altre assimilate da Renzi. Esiti diversi di una crisi analoga”.

Insomma noi non podemos nunca mas cambiar.

Annunci

Un pensiero su “non Podemos!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...